I nuovi codici per la registrazione dei contratti di locazione.

 

A decorrere dal 1°gennaio 2015 è scattato l’obbligo di utilizzare il modello F24 Elide per versare l’imposta di registro, i tributi speciali e compensi, l’imposta di bollo, le relative sanzioni ed interessi, connesse alla registrazione dei contratti di locazione e affitto di beni immobili.

 

Viene pertanto eliminata, per questa tipologia di tributi, la possibilità di utilizzare il modello F23 in uso fino alla fine dell’anno 2014.

 

Non solo, líF24 Elide diviene unico per tutti i soggetti, titolari o no di partita IVA. La differenza risiede solamente nelle modalità di versamento. I contribuenti senza partita IVA possono pagare per via telematica o utilizzando il modello cartaceo e presentandolo presso gli sportelli bancari o postali di riferimento. I titolari di partita IVA invece potranno utilizzare esclusivamente la modalità telematica.

 

Il modello F24 Elide dovrà essere usato anche nei casi di regolarizzazione tardiva o omessa registrazione del contratto di locazione.

 

Nuovi codici tributo

Non ci sono sostanziali cambiamenti tra la vecchia modalità di versamento e la nuova. La modifica più importante riguarda senza dubbio i nuovi codici tributo da utilizzare per versare con il modello F24 Elide.

I codici tributo sono i seguenti:

       ·  codice 1500 imposta di registro per prima registrazione; 


       ·  codice 1501 per registrazione delle annualità successive; 


       ·  codice 1502 per la registrazione della cessione del contratto; 


       ·  codice 1503 per la registrazione della risoluzione del contratto; 


       ·  codice 1504 per la registrazione delle proroghe del contratto; 


       ·  codice 1505 per il versamento dell’imposta di bollo; 


       ·  codice 1506 per il versamento di tributi speciali e compensi; 


       ·  codice 1507, 1508, 1509 1510 per effettuare i versamenti delle sanzioni e interessi maturati in seguito di ravvedimento operoso, 
Infine, per pagare con il modello F24 Elide dovranno essere utilizzati i seguenti codici: 


       ·  codice identificativo “63” denominato “Controparte” per permettere la corretta 
identificazione nel modello F24 Elide del soggetto “controparte” del contratto; 


       ·  codici tributo compresi tra ìA135î e ìA138î per versare le somme dovute a seguito degli 
avvisi di liquidazione dell’imposta e irrogazione delle sanzioni, emessi dagli Uffici.